Biografia - Giorgio Nisini

GIORGIO NISINI
Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia


Giorgio Nisini è nato a Viterbo nel 1974. Per alcuni anni insegna sociologia della letteratura all'Università La Sapienza di Roma, dedicandosi prevalentemente all'attività critica e saggistica. La passione per il cinema lo porta nel frattempo a scrivere una monografia dedicata a Robert De Niro (2004) e a collaborare con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, per la quale cura un ciclo d’incontri-intervista con alcuni protagonisti del cinema italiano contemporaneo - tra cui Vincenzo Cerami, Vittorio Storaro e Andrea Occhipinti - poi raccolti nel volume Saggi e dialoghi sul cinema (2006). Dal 2016 è docente e ricercatore all'Università di Bari Aldo Moro, dove insegna letteratura italiana moderna e contemporanea.

Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo, La demolizione del Mammut, con cui vince il Premio Corrado Alvaro Opera Prima e arriva tra i cinque finalisti del premio Tondelli. Il suo secondo romanzo, La città di Adamo (2011), viene selezionato tra i dodici finalisti della LXV Edizione del premio Strega. Nel 2015 esce La lottatrice di sumo, che insieme ai volumi precedenti compone quella che l'autore ha definito Trilogia dell'incertezza.

Nisini è anche attivo sul fronte dell’organizzazione culturale. Nel 2011 fonda l’associazione Officina Mente, con cui realizza i progetti per le scuole Lo Smontalibri, insieme al giornalista Roberto Ippolito, Lavorare con i libri, lavorare con le storie e Poetica. Collabora inoltre con i festival culturali Pordenonelegge.it (2008), Piceno d’autore (2012), Emporio Letterario di Pienza (dal 2014) e Cubo Festival (dal 2016). Dal 2015 è co-direttore artistico del festival Caffeina e presidente del premio letterario Corrado Alvaro - Libero Bigiaretti.



 Foto di Carlo Lannutti
 
Instagram
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu